Fave secche di Carpino – Presidio Slow Food

Fave secche di Carpino – Presidio Slow Food

5,80

1 disponibili

I terreni calcarei e argillosi di Carpino sono perfetti per la coltivazione delle fave. E non a caso proprio qui, da sempre, si coltiva una delle varietà più apprezzate di tutta la Puglia. Si produce in rotazione con il grano duro, le barbabietole da zucchero, i pomodori e i lupini.
La semina avviene nei mesi di ottobre e novembre, non si concimano anzi la fava è una pianta che arricchisce il terreno di azoto e non si trattano: le erbette infestanti si tolgono a mano.
Di dimensioni medio piccole e con una fossetta nella parte inferiore, la fava di Carpino è verde al momento della raccolta e, con il tempo, diventa color bianco sabbia. Tenera e saporita, tradizionalmente si cuoce nelle pignate di terracotta al fuoco dolce del camino. Gli appezzamenti destinati alle fave di Carpino sono perlopiù molto piccoli – in media mezzo ettaro – e la produzione è quantitativamente modesta. Il Presidio ha come intento quello di tenere vivo il metodo di coltivazione, di aumentare e incentivare la produzione di questo legume dalle caratteristiche uniche.

1 disponibili

Strettamente legata alla storia del territorio in cui nasce, l’Azienda Agricola Cannarozzi, è situata a Carpino, definita la città dell’olio. Qui con passione, rispetto e tenacia si dà vita ad una serie di prodotti di alta qualità, tutti derivanti da materie prime prodotte nell’azienda stessa.

I terreni calcarei e argillosi di Carpino sono perfetti per la coltivazione delle fave. E non a caso proprio qui, da sempre, si coltiva una delle varietà più apprezzate di tutta la Puglia. Si produce in rotazione con il grano duro, le barbabietole da zucchero, i pomodori e i lupini.
La semina avviene nei mesi di ottobre e novembre, non si concimano anzi la fava è una pianta che arricchisce il terreno di azoto e non si trattano: le erbette infestanti si tolgono a mano.
Di dimensioni medio piccole e con una fossetta nella parte inferiore, la fava di Carpino è verde al momento della raccolta e, con il tempo, diventa color bianco sabbia. Tenera e saporita, tradizionalmente si cuoce nelle pignate di terracotta al fuoco dolce del camino. Gli appezzamenti destinati alle fave di Carpino sono perlopiù molto piccoli - in media mezzo ettaro - e la produzione è quantitativamente modesta. Il Presidio ha come intento quello di tenere vivo il metodo di coltivazione, di aumentare e incentivare la produzione di questo legume dalle caratteristiche uniche.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Categorie prodotto

Carrello

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e fatti conquistare dal mondo Just Sud e dalle nostre offerte!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!